Vinoè
Vinoè
In collaborazione con F.I.S.A.R.
In collaborazione con F.I.S.A.R.
Rivista Il Sommelier
Rivista Il Sommelier

Rivista Il Sommelier n. 2 - 2017

Nuovo Shop on line
Nuovo Shop on line
Tesseramento 2017
Tesseramento 2017
MINICORSI
Minicorsi
Comitato Decennale Veronelli
Comitato Decennale Veronelli
APP FISAR DOCG
APP FISAR DOCG
Ultimi post

Riccardo Cotarella è il nuovo presidente di Assoenologi

CotarellaRiccardo Cotarella, uno degli enologi italiani più affermati nel mondo, è stato eletto a Milano presidente dell'Associazione enologi ed enotecnici italiani. 

Consulente di tanti importanti aziende in Italia e all'estero, e alla guida della cantina di famiglia Falesco (con il fratello Renzo, direttore generale della Marchesi Antinori), Riccardo Cotarella è, tra le altre cose, docente all'Università della Tuscia. Un titolo che impreziosisce la carriera di Riccardo Cotarella che, dopo il titolo di enologo conseguito all'Istituto di Conegliano Veneto nel 1968 e numerosi riconoscimenti internazionali, è stato anche nominato Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana nel 2008.

Tra i tanti progetti vinicoli seguiti con successo da Cotarella, oltre a quello della sua azienda umbra, Falesco, ci sono anche alcuni che uniscono al vino anche un grande impegno sociale, come quello della cantina Cremisan, in Terra Santa, vicino a Gerusalemme, che in una terra difficilissima vede lavorare fianco a fianco ragazzi italiani e palestinesi, o la collaborazione per l'attività vinicola della Comunità di San Patrignano. Cotarella, tra le altre cose eletto 'Winemaker of the year' nel 2001 dalla rivista 'Wine Enthusiast', e definito "uno dei personaggi del vino più influenti al mondo" da 'The Wine Advocate', prende il posto del presidente uscente Giancarlo Prevarin.

 

Share to Facebook
Share to Google Plus