Vinoè
Vinoè
In collaborazione con F.I.S.A.R.
In collaborazione con F.I.S.A.R.
Rivista Il Sommelier
Rivista Il Sommelier

Rivista Il Sommelier n. 2 - 2017

Nuovo Shop on line
Nuovo Shop on line
Tesseramento 2017
Tesseramento 2017
MINICORSI
Minicorsi
Comitato Decennale Veronelli
Comitato Decennale Veronelli
APP FISAR DOCG
APP FISAR DOCG
Ultimi post

Presentazione Guida Slow Wine 2016

foto slow 2015Alla presentazione  della Guida Slow Wine 2016, il nostro Consigliere Nazionale Massimo Marchi è salito sul palco del Teatro Verdi di Montecatini Terme, per portare i saluti della nostra Federazione alla prestigiosa platea, presente in sala anche il tesoriere Luigi Terzago, facendo seguire un intervento proiettato al connubio tra le due associazione, la sensibilità al contesto della biodiversità e la rilevanza del rapporto con il mondo produttivo enogastronomico:

…….” Fisar e Slow Food hanno iniziato questa collaborazione, cercando con il passare del tempo di cementare questo connubio in un reciproco scambio di idee ed esperienze.  Assume particolare rilevanza soffermarsi sull’unità di intenti che sta affinandosi. Da quest’anno i nostri i degustatori ufficiali, hanno fatto ingresso all’interno della guida Slow Wine, affiancando il team dei degustatori Slow nelle valutazione dei vini, e questa sinergia auspico vada sempre più a consolidarsi…. ".

….. "Slow food e Slow Wine rappresentano per Fisar il complemento naturale  per aiutare i suoi sommelier spesso  abituati a svolgere il proprio servizio in modo elegante e professionale   a scendere in campo nel vero senso della parola, dove la vigna nelle sue geometrie uniche, e il sottile gesto  di accarezzare il pampino della vite, rappresentano la sintesi della didattica,  dove nessun libro, sarà mai in grado di farti apprezzare, il valore della terra e i suoi profumi…".

"Un sommelier che si immedesima in questo disegno, sarà colui che avrà in aula, l’emozione di parlare di vino con efficacia e semplicità, in una lettura intrisa di principi etici e di morale che tanto accomuna le due associazioni…." .

" ……..Fisar  vuole riconoscersi in questa identità diversificata che la aiuti a parlare di vino e la sua cultura tutta, ricompresa nell’impegno di quei produttori che credono quotidianamente nel lavoro, a favore di una maggiore messa in evidenza del vino “piccolo” e quotidiano".

"Una Fisar che possa raccontare con passione, i colori, l’amor proprio,  il saper raccogliere il sudore sulla punta dell’indice, il condividere la gioia del bicchiere macchiato di rosso, nella sua massima espressione e intensità, insita in questo messaggio chiaro e forte".

"Si sta consolidando un connubio che porterà a leggere il vino in sfumature ancora più ampie, con un’aperta sensibilità alla biodiversità, con rispetto, amore, dedizione, e voglia di raccontare con umiltà e completezza tutto ciò che i vignaioli e produttori vorrebbero fosse disegnato ed enunciato.  Faccio mie le tre parole tanto care a Slow, e condivise da Fisar, che passano in questo caso  per il vino, come buono, pulito e giusto.……“ .

 

Credit Photo: @andreamoretti
Ufficio Stampa Nazionale FISAR 

                                                                                                                                                             

Share to Facebook
Share to Google Plus