Vinoè
Vinoè
In collaborazione con F.I.S.A.R.
In collaborazione con F.I.S.A.R.
Rivista Il Sommelier
Rivista Il Sommelier

Rivista Il Sommelier n. 2 - 2017

Nuovo Shop on line
Nuovo Shop on line
Tesseramento 2017
Tesseramento 2017
MINICORSI
Minicorsi
Comitato Decennale Veronelli
Comitato Decennale Veronelli
APP FISAR DOCG
APP FISAR DOCG
Ultimi post

Il Sommelier in Vigna con la Delegazione di Bologna

 

 

Comunicato Stampa_20 giugno 2014
Nuovo progetto didattico sperimentale a Bologna

 

‘IL SOMMELIER IN VIGNA’ PER CONOSCERE E COMPRENDERE LA VIGNA E IL DURO LAVORO DEL VIGNAIOLO

Il mondo del vino è in continua trasformazione ed evoluzione. Con esso le persone e le associazioni che ne sono parte attiva. Ci si aspetta, infatti, da queste ultime di essere trainanti al fine di appassionare, coinvolgere, fare riflettere i propri associati con strumenti e strade innovative.

Premessa
Quello del sommelier è un una professione seria che richiede dedizione, apprendimento, passione. Chi inizia questo percorso necessita di formazione teorica e pratica, diventa centrale la tecnica nel servizio, al contempo,  saper gestire il rapporto con l’appassionato, l’operatore, i produttori. Qualsiasi servizio svolto da un sommelier include vini, zone vitivinicole e vignaioli. Molto spesso ciò che ci ‘sfugge’ è proprio il motore di questo lavoro: il vigneto e la terra. Possiamo servire coca cola, gassosa, aranciata, acqua. Ciò che realmente differenzia il vino dalle altre bevande, birra compresa, è la terra, la vite, l’uva.

Il progetto
Proprio partendo da queste riflessioni, nasce ‘Il sommelier in vigna’: il primo corso di I Livello Sommelier Fisar Bologna in partenza il prossimo settembre sarà affiancato, per coloro che lo vorranno, da un progetto sperimentale nel Podere Malvezza, nei vigneti del vignaiolo Giorgio Erioli, a Bazzano (Bo). Poco più di 10 ettari, in pianura, lavorati con profonda dedizione da Giorgio. Saremo affiancati da personale specializzato in un singolo filare dedicato che porterà l’insegna ‘FISAR Bologna’ e potremo svolgere e vedere ogni parte della fase vegetativa, per l’intero anno da ottobre 2014 a ottobre 2015.  Potatura, potatura verde, diradamento e tutte le operazioni necessarie in vigna. E naturalmente, conseguente vendemmia. Il tutto verrà documentato da foto, filmati, racconti della vita in vigneto e rappresenterà una banca dati di esperienza. Ciò che non intendiamo fare: sostituire il vignaiolo. Ciò che intendiamo fare: far capire e provare la fatica di lavorare la terra e produrre vino, vedere la fase vegetativa e la terra, quali operazioni è necessario fare e perché. In sintesi: dare ai nostri futuri sommelier nuovi spunti di riflessione.

Presentazione
La presentazione alla stampa e alle autorità  è stata effettuata ieri, giovedì 19 giugno 2014 alle ore 18,30, presso  Villa Garagnani, Zola Predosa (Bo).

Info
Raffaella Melotti
FISAR – Delegazione Bologna
cell. 320 9533124
bologna@fisar.com 

 

Share to Facebook
Share to Google Plus