FISAR INAUGURA IL “CONSIGLIO NAZIONALE IN TOUR”

Dal nord al sud, 11 appuntamenti per fare sistema tra le delegazioni locali e incontrare le culture enoiche delle regioni italiane

FISAR, Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori, avvia il “Consiglio Nazionale in Tour” un’importante iniziativa che rende itinerante l’istituzionale appuntamento mensile della Federazione attraverso le diverse regioni italiane, allo scopo di rafforzare il network FISAR, composto 63 delegazioni distribuite su 16 regioni, e con l’intento di valorizzare la grande varietà e ricchezza enologica che contraddistingue il nostro Paese dal nord al sud.

Una mission da sempre perseguita da FISAR che si propone di arricchire gli incontri con i soci con alcuni momenti di approfondimento e racconto dedicati ai vini più iconici delle diverse regioni ospitanti.

Consiglio Nazionale in Tour“, dopo la tappa di gennaio a Roma – la prima per la nuova Giunta presieduta da Luigi Terzago – si sposta ad Ancona il 16 febbraio presso il Grand Hotel Passetto.  La splendida struttura anni ’50 di proprietà da sempre della famiglia Passetto accoglierà anche la cena di gala di venerdì 15 con la delegazione dei Castelli di Jesi, introdotta da un banco d’assaggio celebrativo dei 50 anni della DOC del Verdicchio, il vitigno marchigiano che produce bianchi fermi e spumanti celebri per la loro versatilità e per la loro longevità fuori dal comune. Presenti in degustazione 14 differenti etichette di Verdicchio DOC, sia della versione dei Castelli di Jesi che di Matelica.

La grandezza del vino italiano risiede nei suoi territori” spiega il Presidente Luigi Terzago “per questo abbiamo deciso di rendere i Consigli Nazionali di FISAR itineranti, così da avvicinarci sempre più a questi luoghi e promuoverne la cultura enoica. Siamo oltre 15.000 soci ed è fondamentale creare una linea diretta tra le delegazioni periferiche, portavoce dei rispettivi territori, e l’organo centrale.

La crescita di FISAR, da sempre punto di riferimento per la sua grande esperienza e competenza, passa così attraverso un percorso condiviso che punta a rendere i nostri sommelier sempre più veri e propri ambasciatori e comunicatori del mondo del vino“.

Dopo le Marche, le prossime tappe dei Consigli Nazionali FISAR saranno: Toscana, Veneto, Campania e Lombardia.

 

Da oltre 45 anni FISAR è il punto di riferimento autorevole e strategico del settore enologico. Attraverso un fitto network di Delegazioni, la Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori sostiene e promuove una cultura del vino che diffonda i valori di indipendenza, territorialità e qualità.