Venezia

 

www.fisarvenezia.com

 

Terra e mare, isole e terraferma, una città unica al mondo assieme a tante cittadine, più o meno popolose, di origini contadine o industriali. Questo è il contesto urbanistico in cui si trova ad operare la Delegazione di Venezia. E per sviluppare in maniera consona la cultura enogastronomica locale (la Delegazione è sorta alla fine del 2002), si sono creati eventi calibrati sulle peculiarità della zona stessa.I Corsi per Aspiranti Sommelier, a Venezia si tengono in grandi Alberghi (vedi il Sofitel ai Papadopoli o la Pensione Wildner in Riva degli Schiavoni), ma anche in trattorie “Bacari” (vedi “Ae do spade” di Rialto o “Al Bacco Felice” a san Rocco), tipiche enoteche veneziane in cui si abbina al buon vino il “cicchetto”, lo stuzzichino per rompere il digiuno.
 
In terraferma la scelta è più vasta perché tocca, oltre a comodi ed efficienti Alberghi (il Novotel sulla Castellana o Ai Pini sulla Miranese), splendidi Agriturismo, vere oasi naturali inserite nel contesto urbano: basti citare “Agli Ormesani”, vicino all’aeroporto di Tessera, o “Al Segnavento”, a Zelarino
 
Gli stessi siti vengono poi interessati dalle serate a tema, centrate sulla degustazione di vini e cibi del territorio: si ricordi ad es. la serata dedicata al Raboso di Cecchetto, abbinato alla soppressa veneta, oppure i vini piemontesi (Castello del Poggio) col tartufo, i vini toscani (Tenuta d’Albola) con formaggi e salumi del posto, i vini siciliani (Feudo Principi di Butera) col risotto “co le secole”.
Per completare la conoscenza della viticoltura e dell’enologia si effettuano visite alle migliori aziende vitivinicole: ecco allora la Carpenè Malvolti di Conegliano, una tra le prime produttrici di vini spumanti di qualità, la Bisol e le Vigne Matte abbarbicate al paese di Rolle, tra le colline dolci e mansuete del Cartizze e del Prosecco, la Bosco del Merlo coi suoi vitigni autoctoni, in primis il Refosco dal peduncolo rosso.
La squadra di Sommelier, creatasi un po’ alla volta nel tempo, partecipa agli eventi di maggior spicco della vita veneziana: si citano le cinque isole di cibo-vino veneti all’apertura del Convegno Mondiale degli Oncologi (Hotel Monaco e Bonvecchiati di Venezia – novembre 06) oppure il Servizio al Salotto Culturale di Ca’ Vendramin Calergi, anche sede invernale del Casinò di Venezia (gennaio 07).
 
Giorgio Pennazzato
 
 
Delegato
Lorenzo De Rossi
Via Elba, 13/A – 30174 Zelarino(VE)
Tel 041 5460847 mobile 348 8218172
 
Segretario
Cinzia Vanzan
Mobile 328 4227616 
 
 
Share to Facebook
Share to Google Plus