Vinoè
Vinoè
In collaborazione con F.I.S.A.R.
In collaborazione con F.I.S.A.R.
Rivista Il Sommelier
Rivista Il Sommelier

Rivista Il Sommelier n. 2 - 2017

Nuovo Shop on line
Nuovo Shop on line
Tesseramento 2017
Tesseramento 2017
MINICORSI
Minicorsi
Comitato Decennale Veronelli
Comitato Decennale Veronelli
APP FISAR DOCG
APP FISAR DOCG
Ultimi post

Archivio Eventi

Volterragusto

VOLTERRAGUSTO
Volterra dal 25-26-31 ottobre e 1 – 2 novembre 2014

XVII Mostra del Tartufo Bianco ed eccellenze del territorio per festeggiare la decima edizione di uno degli eventi clou dell'autunno toscano. Il programma della rassegna Volterra Gusto vede coinvolta la nostra Delegazione storica di Volterra con degustazioni e momenti culturali.

Come ogni anno un momento importante della rassegna – entrato ormai a pieno titolo fra i più attesi ed interessanti per il pubblico finale –  è la consegna da parte del Sindaco di Volterra del Premio letterario Jarro. Il premio riconosce e premia quel personaggio del mondo della comunicazione che, in ambito professionale, si sia distinto per la sua attività di divulgazione della cultura della buona tavola e la cerimonia di consegna avverrà alle ore 18 di Sabato 1 novembre presso la Sala del Maggior Consiglio di Palazzo dei Priori di VolterraQuest'anno il Premio letterario Jarro 2014 è al direttore della nostra rivista Roberto Rabachino.
 

Premio Letterario Jarro 2014 a Roberto Rabachino

 

JARRO è lo pseudonimo di Giulio Piccini, giornalista, critico teatrale del giornale Nazione, buongustaio ed esperto cuoco. Di origine volterrana, fu animatore della vita culturale fiorentina a cavallo fra otto e novecento. Autore di quattro Almanacchi gastronomici, deliziò i cultori della cucina toscana con: "ricette, meditazioni, facezie e storielle culinarie". Questi suoi ricettari divennero in in breve tempo vere e proprie guide per osterie, trattorie, ristoranti e alberghi. Morì con la leggerezza con cui aveva sempre vissuto, mentre saliva le scale della sua abitazione, avendo tenuto fede alle sue stesse parole: "Jarro visse felice e allegro tra i suoi arcigni contemporanei e si adoperò a rendere felici i suoi simili".

Albo d’Oro del Premio letterario Jarro

2002 – Giuseppe Lo Russo, giornalista e scrittore 
2003 – Giuseppe Bigazzi, conduttore e autore televisivo RAI
2004 – Paolo Marchi, giornalista e scrittore 
2005 – Sergio Staino, fumettista, disegnatore e regista italiano
2006 – Antonio Albanese, attore e regista
2007 – Marco Baldini, conduttore radiofonico e televisivo
2008 – Fabio Picchi, Chef e personaggio televisivo
2009 – Marcello Masi, direttore Tg2 RAI
2010 – David Riondino, attore e scrittore
2011 – Roberto Burdese, Presidente Slow Food Italia
2012 – Annamaria Tossani, giornalista televisiva
2013 – Anna Scafuri, giornalista Tg1 RAI
2014 – Roberto Rabachino, giornalista e Presidente Stampa Agroalimentare Italiana

 

Segreteria Nazionale FISAR

 

 

I grandi vini d’Italia presentati a Tirana (Albania) dalla FISAR

Gli amanti del vino potranno approfittare di un’occasione straordinaria il prossimo 27 aprile 2012 a Tirana in Albania, dove all’Hotel Mondial alle ore 20 si terrà il tour d’Italia dei vini di qualità.

Si tratta di una degustazione non commerciale guidata da Roberto Rabachino (nella foto). Referente FISAR (Federazione Italiana Sommelier Albergatori Ristoratori) International è stato da poco insignito dell’onorificenza di FISAR Ambassador. Nel mondo è il Presidente I.W.T.O. (International Wine Tasters Organization – www.oiav.org) associazione con sede a New York che raggruppa i degustatori di vino di 29 nazioni al mondo.

 


Durante la presentazione si potrà fare un viaggio virtuale in sei diverse regioni italiane  ( Lombardia, Piemonte, Toscana, Campania, Sicilia e Sardegna),   che rappresentano degli autentici cardini dell’enologia nazionale.
Pregi, colore, intensità, aroma, retrogusto e gradazione alcolica di ognuno saranno così esaminati e discussi in modo approfondito durante una maratona di degustazioni. Basterebbe leggere i nomi dei vini in degustazione per capire la particolarità di quello che viene proposta ad un pubblico scelto di Tirana. Ad esempio, un grandissimo Franciacorta brut, per non parlare poi del famoso rosso del Piemonte, il Barbaresco o del campano Taurasi, chiamato diversamente il Barolo del Sud Italia. L’assaggio si estende ad altri celebri vini, come  Isola dei Nuraghi e la Vernaccia di San Gimignano, quest'ultimo un vino dal primo territorio proclamato di origine controllata in Italia perr chiudere con un Moscato passito.

Rabachino, che è anche Presidente Nazionale dei giornalisti dell’agroalimentare italiano (ASA – www.asa-press.com ) e docente di scienze enologiche in diverse università nel mondo, sarà accompagnato dalla sommelier albanese Danjela Mecaj, diplomata FISAR e prima donna straniera in Piemonte a ricevere il Tulipano d’Oro.

Fonte: www.albanianews.it/notizie/economia/2442-vini-pregiati-degustazione-mecaj-rabacchino-mondial-tirana